L'Opinione
15:34, 11 gen 2021

Pietro Sella: «Momento favorevole per fare emergere la qualità e contribuire allo sviluppo economico»

Condividi
Un dettaglio dell´edificio che ospita il FIntech District (Marco Menghi)
Un dettaglio dell´edificio che ospita il FIntech District (Marco Menghi)
.

Grazie alla rete ognuno può lavorare e sviluppare il talento, ovunque. Non c'è mai stato un momento così favorevole nella storia per fare emergere la propria qualità e contribuire al tessuto economico globale

English version

"La digitalizzazione cambia il modo di accedere all'innovazione" e per questo "il fattore più importante per competere, insieme alla capacità del management di saper ascoltare i bisogni dei clienti, è la capacità di governare le tecnologie e di evolvere il modello di business". 

Rivoluzione digitale ed evoluzione dei modelli di business per favorire lo sviluppo dell'economia sono stati i temi centrali di un lungo colloquio di Pietro Sella con il Corriere della Sera (leggi qui il testo integrale). 

"C'è bisogno di open innovation e quindi di ecosistemi", ha sottolineato il ceo del Gruppo Sella e presidente di Pribanks, l'associazione delle banche private italiane. Non molto diverso dai distretti che hanno avito tanta importanza nella storia economica italiana, ma una versione "aggiornata e più estesa, con soluzioni nazionali e locali, a beneficio del tessuto peculiare delle nostre imprese. Grazie alla rete ognuno può lavorare e sviluppare il talento, ovunque. Non c'è mai stato un momento così favorevole nella storia per fare emergere la propria qualità e contribuire al tessuto economico globale". 

Ma per farlo è importante "governare la tecnologia". Per l'intermediazione finanziaria, ad esempio, è proprio la tecnologia ad abbatte le barriere, consentendo "di soddisfare i bisogni dei clienti". Come dimostra la nascita di molte startup competitive.

.

Creare ecosistemi di innovazione è fondamentale. Luoghi dove la ricerca di nuove soluzioni innovative, grazie alla contaminazione e alla coopetizione, si sta rivelando un motore di cambiamento

Così come è necessario che l'innovazione sia aperta: "La riduzione delle barriere all'accesso della tecnologia consente a tutti di trovare soluzione nuove. Le velocità dell'innovazione è esponenziale. Ma è difficile trovare tutte le soluzioni al proprio interno". Per questo serve la biodiversità tipica di un ecosistema, come nel caso della foresta spontanea con tante forme di vita che interagiscono. 

"Creare ecosistemi di innovazione - ha concluso Pietro Sella - è fondamentale. Luoghi dove la ricerca di nuove soluzioni innovative, grazie alla contaminazione e alla coopetizione, si sta rivelando un motore di cambiamento". E un nuovo modo di crescere.