Scenari
13:06, 31 mag 2022

Micropolizze via smartphone, la nuova frontiera delle assicurazioni

Nicola Salussolia
Vice responsabile Retail & Affluent Banca Sella
Condividi
Getty Images
Getty Images

Gli italiani si proteggono ancora troppo poco. Secondo l'analisi dell'Autorità europea delle assicurazioni e delle pensioni aziendali o professionali (EIOPA) e della World Bank, nel 2020 l'incidenza dei premi danni sul Pil era dell'1,7% rispetto a una media europea del 4%. Aldilà della polizza obbligatoria come l'RC auto, emergeva una certa titubanza nel sottoscrivere coperture assicurative su salute, casa, Rc Famiglia, derivante da una scarsa percezione del rischio e conoscenza dell'offerta.

 

Grazie alle tecnologie digitali e all'innovazione anche il mondo assicurativo si sta trasformando. Il mercato del cosiddetto Insurtech è infatti in crescita: basti pensare che nel 2021 in Italia, secondo una ricerca dell'Italian Insurtech Association, sono stati effettuati investimenti in startup insurtech per circa 280 milioni (+460% rispetto al 2020) e che in altri paesi europei come Regno Unito, Germania, Nord Europa le cifre sono quasi quadruplicati. C'è ancora strada da fare, ma il trend evidenzia che i clienti sono sempre più disposti a utilizzare la tecnologia, anche a seguito dei cambiamenti imposti dalla pandemia, purchè il customer journey e l'esperienza siano molto semplici e veloci, puntando su una sottoscrizione con pochi tap dal proprio smartphone.

La nuova frontiera è rappresentata dalle polizze micro e instant, ossia polizze che coprono rischi di breve durata (anche un solo giorno) e attivabili in tempo reale, con una minima spesa. I clienti possono così tutelarsi da rischi specifici e comprendere meglio l'importanza di pianificare una adeguata copertura assicurativa. In questo contesto si inserisce la novità lanciata da Banca Sella attraverso una nuova modalità per soddisfare le esigenze di protezione delle persone, utilizzando le opportunità offerte dall'innovazione tecnologica grazie ad una realtà specializzata come Yolo e ad un'offerta di prodotti targati Genertel (leggi l'articolo dedicato).

Una novità che permette ad esempio di assicurarsi per una giornata di sport, per un giro in bicicletta, per un viaggio oppure per eventuali danni arrecati ad una casa vacanze, 7 giorni su 7, 24 ore al giorno. La copertura si attiva a partire da 2 ore dopo la sottoscrizione, mentre nelle polizze tradizionali la copertura, di solito, parte dal giorno successivo all'acquisto. Un'esperienza digitale che non si ferma alla sola fase di sottoscrizione, ma si estende anche nel caso si verifichi un sinistro. Tramite mobile è infatti possibile attivare e gestire la richiesta di rimborso in modalità totalmente digitale.