Notizie
11:20, 07 giu 2022

Una 'Notte degli Archivi' per scoprire la storia del territorio

Nell'ambito dell'inizia "Archivissima" torna venerdì 10 giugno torna l'evento clou di "Archivissima" che apre al pubblico le porte degli archivi biellesi. Partecipano anche l'archivio storico del gruppo Sella e la Fondazione Sella

Condividi
Uno degli spazi dell'Archivio storico del gruppo Sella
Uno degli spazi dell'Archivio storico del gruppo Sella

Una serata per scoprire gli Archivi storici del Biellese. Venerdì 10 giugno torna "La Notte degli archivi", principale evento a livello nazionale della manifestazione "Archivissima", che vedrà diverse realtà del territorio biellese aprire al pubblico quei luoghi di conservazione della memoria che raccontano l'identità e la storia locale attraverso documenti, stampe immagini, e altro materiale.

Con l'Archivio Storico del gruppo Sella e la Fondazione Sella saranno complessivamente una quindicina gli archivi biellesi partecipanti all'edizione 2022, di nuovo anche in presenza dopo che per due anni si era svolta in maniera "digitale" a causa della pandemia. Gli archivi rappresentano importanti realtà istituzionali, industriali o di rilevanza storica del territorio: l'Archivio di Stato, l'Archivio dei Lanifici Vercellone, la Biblioteca Civica di Biella e la Camera di Commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte, Casa Zegna, il Centro di documentazione Camera del Lavoro di Biella, e ancora, il Centro Studi Generazioni e Luoghi Archivi Alberti La Marmora, il Circolo Sociale Biellese, il DocBi - Centro Studi Biellesi, la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, il MeBo - Menabrea Botalla Museum e il Centro Rete Archivi Tessili e Moda, che rappresenta numerosi archivi ad esso associati.

L'alto numero di archivi partecipanti dimostra un grande fermento delle attività sulla scena biellese, animata dalla volontà di contribuire ad una maggiore valorizzazione della cultura sul territorio.

Questi i principali eventi previsti a Biella venerdì 10 giugno per la "Notte degli Archivi".

Dalle 20.30 alle 23.00 saranno visitabili gli archivi della Biblioteca Civica - che ospiterà anche l'Archivio di Stato, l'Archivio Storico Lanifici Vercellone, il Centro di documentazione Camera del lavoro di Biella e il DocBi - quello del Circolo Sociale Biellese, il MeBo - Menabrea Botalla Museum, l'Archivio storico del gruppo Sella e la Fondazione Sella (quest'ultima ospiterà il Centro Studi Generazione Luoghi Archivi Alberti La Marmora). Nel corso della visita sarà possibile riceve informazioni per l'accesso alle altre strutture non aperte durante la serata, ma visitabili in altri periodi.

Il Circolo Sociale Biellese, inoltre, organizzerà alle 19,30 un aperitivo, Casa Zegna proporrà alle ore 18 un concerto-aperitivo in giardino cui seguirà visita all'archivio. Il MeBo - Menabrea Botalla Museum aprirà dalle 15.00 alle 19,30 le porte del museo ai visitatori. Presso la Biblioteca Civica sono infine visitabili la mostra "Emergenze poetiche: il dono in forma di caviardage" e il mercatino dei libri usati a cura degli "Amici della biblioteca".

L'Archivio di Stato presenterà, sul terrazzo antistante la Biblioteca Civica, una divertente iniziativa che ha come protagonista un documento conservato nel proprio archivio e relativo ad un antico gioco da tavola. I presenti potranno, infatti, fare una partita all'antico "Nuovo Gioco della Vita Umana": inventato negli Stati Uniti nel 1860, il gioco simula il viaggio di una persona attraverso la propria vita, toccandone ogni aspetto e mutamento, divenendo un monito per i vizi ed una esaltazione delle virtù umane. 

Il gruppo degli archivi biellesi sarà presente anche online sul sito della manifestazione www.archivissima.it e sui vari canali social degli archivi aderenti con un video di presentazione.

 

La "Notte degli Archivi" è l'evento di punta di Archivissima, che prenderà il via il prossimo 9 giugno a Torino, una manifestazione che si impegna nella promozione presso il grande pubblico dei patrimoni e delle storie conservate negli archivi storici e nella valorizzazione dell'heritage attraverso una commistione di linguaggi e media differenti. I diversi eventi e iniziative che avranno luogo nel capoluogo piemontese fino al 12 giugno, quest'anno sono dedicati al tema "#change", i cambiamenti di cui è segnata tutta la storia dell'uomo e che hanno impresso nuovo corso alla vita umana come le grandi scoperte scientifiche, le rivoluzioni economiche, sociali o culturali, la conquista progressiva dei diritti o dello spazio.