Scenari
20:36, 23 set 2021

In viaggio verso l'Oriente per scoprire l'economia asiatica

Condividi
(Costfoto/Barcroft Media via Getty Images)
(Costfoto/Barcroft Media via Getty Images)

Un viaggio alla scoperta dell'economia asiatica, delle sue caratteristiche e delle peculiarità dei numerosi e differenti Paesi orientali. Abbiamo affrontato questo percorso durante la conferenza "Nuove prospettive per superare la crisi. In viaggio verso oriente" che Sella Sgr ha organizzato durante il Salone del Risparmio.

L'incontro è stata l'occasione per analizzare il contesto dell'economia asiatica e le opportunità di investimento offerte da questa particolare area geografica, oltre che per presentare il fondo "Asia Fidelity", con focus proprio su questo continente, che Sella Sgr ha lanciato in collaborazione con Fidelity International nel ruolo di advisor (Leggi l'articolo dedicato).

Quando parliamo di Asia, è necessario partire dal contesto geopolitico attuale. Cina e Stati Uniti, da sempre le due principali potenze nella scena geopolitica mondiale, hanno riconfermato la propria forza durante la pandemia.

.

Quando parliamo di Asia, è necessario partire dal contesto geopolitico attuale. Cina e Stati Uniti, da sempre le due principali potenze nella scena geopolitica mondiale, hanno riconfermato la propria forza durante la pandemia.

Se per decenni le borse americane sono state al centro della scena nell'offerta azionaria globale, coerentemente con il peso dell'economia statunitense, il ritmo attuale di crescita dell'economia Asiatica ha portato l'area ad essere il principale motore della crescita globale.
In futuro potremmo quindi vedere un incremento nei portafogli del peso degli investimenti nell'area Asiatica.

Il potere economico si sta spostando verso i Paesi asiatici, che hanno una prospettiva di crescita strutturale più forte grazie a una trasformazione sociale, economica, industriale e tecnologica senza precedenti.

Lo sviluppo post-pandemia dell'economia asiatica è destinato a sostenere nel lungo termine i mercati azionari: la regione attira flussi sempre maggiori dagli investitori globali alla ricerca di rendimenti nonostante gli episodi di scettismo e timore.

Sul fronte obbligazionario, il mercato asiatico ha raggiunto dimensioni considerevoli: dal 2008 a oggi, il valore è passato da 200 a oltre 800 miliardi di dollari e ha un potenziale di crescita fino a 1.000 miliardi di dollari. 

Il quadro tecnico del debito investment grade e high yield dell'Asia rappresenta un'ottima opportunità, anche grazie al supporto dei pacchetti di stimolo monetario e fiscale messi in campo dalle banche centrali della regione e da fondamentali societari largamente stabili.
Secondo il nostro punto di vista, i principali temi di investimento per il prossimo futuro sono i settori legati alla riapertura, con particolare attenzione alle catene produttive oggi rallentate dalla pandemia: società tecnologiche, aziende esposte ai mercati internazionali, viaggi.

La trasformazione nell'offerta di beni e servizi in risposta all'evoluzione della classe media, l'espansione del mercato finanziario, con un aumento della domanda interna e dei flussi esteri, e i nuovi progetti e investimenti pubblici a sostegno della ripresa sono altri trend da prendere in considerazione nella costruzione dei portafogli.

Come ulteriore approfondimento la nostra conferenza ha inoltre ospitato Enrico Plateo, Head of Partnership and Channel, South Europe di Tencent, azienda cinese leader a livello mondiale nei servizi internet e tech, che, insieme al nostro Amministratore Delegato Alessandro Marchesin, ha analizzato in particolare la realtà della Cina, soffermandosi su come la forte penetrazione della tecnologia e del digitale abbiano cambiato le abitudini e gli stili di vita delle persone, in tutti gli ambiti quotidiani. Una evoluzione che sta consentendo una crescita robusta di tutta l'area.