10:25, 12 apr 2021

Il primo uomo nello spazio

Condividi
Sessant'anni fa, il 12 aprile del 1961, Yuri Gagarin compie all'interno della navicella Vostok 1 un'orbita completa intorno alla Terra, rientrando con successo sul nostro pianeta dopo un volo di 108 minuti e dando il via all'era delle missioni spaziali con equipaggio. Gagarin, che fu selezionato tra 3461 piloti, venti dei quali affrontarono un duro addestramento psicofisico lungo un anno, morì poi sette anni dopo in un incidente aereo. Nella foto l'installazione luminosa sul Ponte del Palazzo a San Pietroburgo per celebrare l'impresa del cosmonauta russo (Alexander Demianchuk \ TASS via Getty Images)
Sessant'anni fa, il 12 aprile del 1961, Yuri Gagarin compie all'interno della navicella Vostok 1 un'orbita completa intorno alla Terra, rientrando con successo sul nostro pianeta dopo un volo di 108 minuti e dando il via all'era delle missioni spaziali con equipaggio. Gagarin, che fu selezionato tra 3461 piloti, venti dei quali affrontarono un duro addestramento psicofisico lungo un anno, morì poi sette anni dopo in un incidente aereo. Nella foto l'installazione luminosa sul Ponte del Palazzo a San Pietroburgo per celebrare l'impresa del cosmonauta russo (Alexander Demianchuk \ TASS via Getty Images)