12:23, 07 giu 2021

Il Depot Boijmans di Rotterdam

Condividi
Verrà inaugurato nell'autunno del 2021 ma la curiosità verso il Depot Boijmans Van Beuningen di Rotterdam è già altissima. Non si tratta infatti di un museo tradizionale, bensì del primo deposito d'arte al mondo aperto al pubblico. Progettato dal prestigioso studio d'architettura olandese MVRDV, il nuovo complesso offrirà ai visitatori l'esperienza unica di poter accedere al 'dietro le quinte' del museo, passeggiando tra laboratori di conservazione e restauro, per ammirare da un punto di vista inedito la vasta collezione che supera le 150.000 opere. In cima alla struttura, dalla forma cilindrica e ricoperta di specchi, è stato allestito anche un giardino pensile, un'attrazione pubblica che sarà accessibile tramite un ascensore dal piano terra (Robin Utrecht / SOPA Images / LightRocket via Getty Images)
Verrà inaugurato nell'autunno del 2021 ma la curiosità verso il Depot Boijmans Van Beuningen di Rotterdam è già altissima. Non si tratta infatti di un museo tradizionale, bensì del primo deposito d'arte al mondo aperto al pubblico. Progettato dal prestigioso studio d'architettura olandese MVRDV, il nuovo complesso offrirà ai visitatori l'esperienza unica di poter accedere al 'dietro le quinte' del museo, passeggiando tra laboratori di conservazione e restauro, per ammirare da un punto di vista inedito la vasta collezione che supera le 150.000 opere. In cima alla struttura, dalla forma cilindrica e ricoperta di specchi, è stato allestito anche un giardino pensile, un'attrazione pubblica che sarà accessibile tramite un ascensore dal piano terra (Robin Utrecht / SOPA Images / LightRocket via Getty Images)