Storie
10:33, 11 nov 2020

Banca Sella affianca Mission Bambini e si prende cura del "domani"

I bambini sono il futuro, il nostro domani. Per questo, Banca Sella rinnova l'impegno con la fondazione Mission Bambini e aderisce alla campagna di raccolta fondi "Guardiamo al futuro", per dare un segno tangibile dell'attenzione e dell'impegno verso chi verrà dopo di noi

Rosella Gaudiuso
.

Banca Sella affianca Mission Bambini e si impegna a portare valore nei territori in cui opera, con un approccio responsabile e a sostegno di una crescita sostenibile, perché i bambini sono il nostro "domani" 

"Tutti i grandi sono stati bambini una volta. Ma pochi di essi se ne ricordano", recita così un passaggio de "Il Piccolo Principe" di Antoine de Saint-Exupery. Con la campagna "Guardiamo al futuro" abbiamo un'occasione speciale: tornare un po' bambini e continuare a "prenderci cura del domani"!

In continuità con l'attività dello scorso anno, Banca Sella contribuisce a una buona causa e testimonia la sua presenza in tema di responsabilità sociale e crescita sostenibile. Vogliamo continuare a prenderci cura del domani perché siamo certi che il nostro contributo alla società debba esprimersi non solo su un piano puramente economico, ma come testimonianza attiva di un impatto positivo, e di lungo periodo, sulla comunità e nei territori in cui operiamo.
Nel 2019 ci siamo armati di tute, pennelli, vernici e abbiamo potuto dedicare un'intera giornata alla cura di due scuole, a Torino e Palermo. Era il 20 giugno, eravamo in tanti, sudati e felici di poter lasciare un piccolo segno della nostra presenza, rendendo più belle e accoglienti due scuole. 

.

Saremo attivi su 3 città, Biella, Padova e Napoli e in 4 ambiti d'intervento: attività innovative, docenti multitasking, device e materiali didattici, sostegno alle disabilità

Oggi, insieme a Mission Bambini, abbiamo scelto un modo diverso di contribuire e portare avanti il nostro impegno per i bambini e la scuola, certi che il diritto allo studio, alla crescita e alla socialità debbano essere protetti, ancor di più in un momento come quello attuale.

Gli effetti della pandemia e le misure restrittive legate all'emergenza sanitaria, com'è noto, hanno avuto e avranno forti impatti in termini economici e sociali. E fra le tante emergenze e gli ambiti che hanno più bisogno di intervento ci sono senza dubbio le scuole, per nuovi bisogni legati alla didattica a distanza, per il supporto dei bambini con fragilità, per la formazione degli insegnanti, impegnati nell'acquisizione di abilità più ampie e strumentali alla creazione di una nuova relazione con i propri alunni. In questo contesto, si sono ancor più acuite le differenze sociali e ridotte le possibilità di accesso all'istruzione da parte delle famiglie più vulnerabili e con meno risorse. 

.

Con la campagna "Guardiamo al futuro" desideriamo portare avanti il nostro impegno per i bambini e la scuola, certi che il diritto allo studio, alla crescita e alla socialità debbano oggi esser ancora più protetti

Con la campagna di crowdfunding "Guardiamo al futuro" - attiva da novembre a metà gennaio - desideriamo contribuire a bisogni vecchi e nuovi, legati al mondo dell'infanzia e della scuola. Saremo attivi su 3 città - Biella, Padova e Napoli - per fornire tutti gli strumenti utili a operatori sociali, insegnanti e genitori, per rispondere ai nuovi bisogni dei bambini e delle famiglie in maggiori difficoltà, grazie alla riqualificazione dei servizi per l'infanzia delle scuole primarie e secondarie di primo grado, fornendo sostegno pedagogico alle famiglie in 4 ambiti d'intervento: 

  • laboratori per bambini e famiglie (attività innovative)
  • corsi specialistici per operatori e docenti (docenti multitasking)
  • acquisto di device e materiali scolastici (device e materiali didattici)
  • sostegno a bambini con bisogni educativi speciali e disabilità (sostegno per le disabilità)

Aperta a tutti i Colleghi del gruppo Sella, l'attività di raccolta si svolgerà attraverso la piattaforma attivati.missionbambini.org e, questa volta, sarà possibile coinvolgere il proprio network di familiari e amici per raggiungere, insieme, un risultato ancora più grande.